Ricerche nel sito
Mappa di Impresa e Ambiente

Notizie
Agenda
Eventi
Gazzetta Ufficiale Italiana
Gazzetta Ufficiale Comunità Europee
Disegni di legge
Codice on line
Rassegna Stampa
Banche dati
Monografie e approfondimenti
Documenti

Mailing list

Acqua
Amianto
Aria 
Bonifica dei siti inquinati
Imballaggi
Incidenti rilevanti
Inquinamento elettromagnetico
Policlorodifenili e Policlorotrifenili
Rifiuti
Rumore
Serbatoi
Trasporto merci pericolose

 

DALLE AZIENDE
22 maggio 2001
UTILIZZO DEI BATTERI IN ECOLOGIA, INDUSTRIA, AGRICOLTURA
Primo di quattro articoli

di Michele Bottari - Si.Biol. Sistemi Biologici

Gli enzimi: cosa sono e come agiscono
Sempre più spesso l'operatore ambientale è bombardato da informazioni commerciali che riguardano presunte proprietà miracolose di batteri ed enzimi, di sicuro impatto economico.
L'intento del presente scritto è quello di fornire alcuni chiarimenti su come queste sostanze siano prodotte, su come siano utilizzate e sulle potenzialità ad esse legate.
In pratica, miriamo ad una sorta di guida di carattere commerciale, che chiarisca i concetti legati a questi prodotti ed alle loro applicazioni.
Iniziamo da un argomento obbligato, gli enzimi, che è escluso dall'approfondimento della nostra analisi, ma che è necessario chiarire perchè troppo spesso si tende a confonderli con i batteri.
Gli enzimi
Gli enzimi sono proteine, identificate come tali per le loro caratteristiche funzionali (cioè che cosa fanno) piuttosto che strutturali. Si classificano dunque in base al substrato attaccato o all'operazione che eseguono.
Il loro compito è fungere da catalizzatori, abbassando la quantità di energia richiesta per far sì che una determinata reazione avvenga.
La loro importanza commerciale è sempre stata limitata ad ambiti specifici, per i motivi qui sotto spiegati, ma la loro importanza nel settore della "bioremediation" (vedi argomento n°2: applicazioni) nacque o fu favorita in modo determinante da leggi che negli U.S.A. vietarono l'impiego diretto dei batteri.
Ogni reazione microbiologica è essenzialmente una reazione enzimatica, ma la filosofia di utilizzo dei batteri o degli enzimi è completamente diversa: il lavoro degli enzimi è specifico ed unico, mentre i batteri si adattano più flessibilmente al processo affrontato producendo essi stessi, se ed ove necessario, gli enzimi più indicati, sia a livello endocellulare (per la propria sopravvivenza) che esterno.
I prodotti a base enzimatica sono quindi talvolta straordinariamente efficienti, ma funzionano bene solo in presenza di processi puliti, come quelli dell'industria di base, e poco si prestano ad ambienti complessi come, per esempio, un terreno agricolo o una massa di compost.
Un esempio di campo applicativo tipico degli enzimi è quello della detergenza.
Poiché molte delle macchie di sporco presenti sui tessuti sono di origine naturale, gli enzimi hanno cominciato a essere inclusi nelle formulazioni di detergenti. Ciò ha portato in un aumento della capacità dei detergenti nel rimuovere le macchie dagli indumenti e dalla biancheria. Sotto il profilo ecologico gli enzimi presenti nei detergenti hanno portato a significativi vantaggi: la quantità di tensioattivi richiesta al fine di raggiungere un determinato grado di pulizia è inferiore.
Gli enzimi che più frequentemente sono utilizzati in detergenza sono:
Enzima Substrato attaccato Tipo di "sporco" rimosso
Amilase Amido riso, pasta, patate, mais
Protease Macchie di origine proteica sangue, erba, vino, caffè, pomodoro, ecc.
Lipase Macchie d'unto oli, grassi
In sintesi le differenze tra processo con aggiunta di enzimi e con aggiunta di batteri.
Reazioni Enzimatiche Attacco con batteri
Substrato attaccato Gli enzimi attaccano solo un substrato specifico Ceppi diversi e multifunzionali di batteri possono attaccare diversi substrati
Alla fine della reazione Gli enzimi non sono consumati (sono catalizzatori) I batteri si adattano e mutano la struttura della popolazione al mutare della reazione
Efficacia Molto bassa in presenza di fattori di disturbo Alta per l'adattabilità della popolazione microbica
Efficienza Alta, ma solo in condizioni "pulite" La complessità di un attacco batterico rende questa operazione meno efficiente
PER APPROFONDIRE:
sito internet della Si.Biol Sistemi Biologici srl  
LE NOTIZIE DELL'AZIENDA:
- Gli enzimi: cosa sono e come agiscono. (Primo di quattro articoli - 22 maggio 2001)
- I batteri: cosa sono e come agiscono. (Secondo di quattro articoli - 29 maggio 2001)
- Le applicazioni - industriali e agronomiche. (Terzo di quattro articoli - 6 giugno 2001)
- Le applicazioni - ambientali, innovative e particolari. (Quarto di quattro articoli - 9 giugno 2001)
Si.Biol. Sistemi Biologici
La Si.Biol., costituita nel 1994 per sfruttare una serie di esperienze nella decontaminazione di terreni inquinati, nel campo del risanamento ambientale e del trattamento di scarti, rifiuti e reflui organici, è in grado di offrire batteri selezionati e protetti per ogni applicazione agricola, zootecnica ed ecologica.